Alimentazione dei lattanti e dei bambini fino a tre anni: raccomandazioni standard per l’Unione Europea

untitled2Anno: 2005-2006

Fonte: EUNUTNET (European Network for Public Health Nutrition: Networking, Monitoring, Intervention and Training)

Queste raccomandazioni standard sulle pratiche ottimali di alimentazione del lattante e del bambino fino a tre anni sono state messe a punto nell’ambito di EUNUTNET (European Network for Public Health Nutrition: Networking, Monitoring, Intervention and Training), un progetto finanziato dalla Commissione Europea, per complementare il Programma d’Azione per la Protezione, la Promozione ed il Sostegno dell’Allattamento al Seno in Europa, prodotto da un precedente progetto finanziato dalla stessa Commissione Europea.

Un insieme comune di raccomandazioni europee presenta innumerevoli vantaggi: gli operatori sanitari che si muovono da un paese all’altro non avranno bisogno di modificare le loro pratiche; sarà possibile condividere risorse, soprattutto per la pianificazione, l’insegnamento e la ricerca; esisterà una base comune per la raccolta di dati e la valutazione; sarà più facile armonizzare ed applicare regolamenti riguardanti il marketing dei sostituti del latte materno e di altri alimenti per l’infanzia.

Le raccomandazioni sono basate su una vasta mole di prove d’efficacia pubblicate da agenzie delle Nazioni Unite, governi, ricercatori, associazioni professionali ed organizzazioni non governative.

Le raccomandazioni prendono in considerazione anche la Convenzione sui Diritti del Bambino quando riconosce, nell’Articolo 24, il ruolo fondamentale che l’allattamento al seno svolge per l’affermazione del diritto del bambino al più alto standard raggiungibile di salute.

Le raccomandazioni consistono in linee guida standard organizzate seguendo il ciclo vitale: prima della gravidanza, in gravidanza, alla nascita, nei primi giorni, nel primo mese, tra uno e sei mesi, dopo i sei mesi.

Includono anche raccomandazioni pratiche per l’alimentazione di neonati pretermine e di basso peso e per ambienti favorevoli all’allattamento al seno e ad un’alimentazione ottimale del bambino fino a tre anni.

Le raccomandazioni sono seguite da quattro allegati.

Questi presentano politiche standard a supporto delle raccomandazioni, e forniscono dettagli su situazioni in cui l’allattamento al seno potrebbe essere controindicato, sui rischi della decisione di non allattare e su alternative sicure per l’alimentazione dei lattanti.

Queste raccomandazioni, dopo la pubblicazione ed il lancio, saranno messe a disposizione delle associazioni, delle organizzazioni e dei governi interessati come guida alla pratica professionale in Europa.

Infine, le raccomandazioni sono già state sottoscritte da numerose associazioni professionali europee ed internazionali, da competenti organizzazioni non governative, e dall’Ufficio Regionale Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Salute.

Fonte: www.salute.gov.it

Testo integrale: clicca qui